Archive for Marzo, 2010

Fabiola Ricci canta il musical il 31 marzo

La poliedrica attrice e cantante Fabiola Ricci ripercorre la storia del musical attraverso i suoi personaggi femminili, dagli anni ‘70 fino ai giorni nostri: Maria Maddalena in “Jesus Christ Superstar”, Norma Desmond in “Sunset Boulevard”, Grizabella in “Cats”, Velma Kelly in “Chicago”, Eva Peron in “Evita”, e molti altri. Fabiola Ricci vanta un curriculum prestigioso nel panorama del musical, con parti in Jesus Christ Superstar, Cats e Rent, prodotto da Nicoletta Mantovani e Luciano Pavarotti. Una serata dedicata agli appassionati di musical, ma anche a chi vuole ascoltare splendide melodie e avvicinarsi ad un genere da sempre apprezzato in tutto il mondo, ma che in Italia è arrivato al successo solo di recente, ricevendo incredibili consensi di pubblico e critica.

Il Teatro della Rabbia presenta

ALL THAT MUSICAL

di e con Fabiola Ricci

31 marzo 2010 ore 21

BELLEZZA ORSINI Mura di Pta Galliera, 2 (Bologna)

Ingresso 7 €+ 1 € tessera otiumteatro- A causa dei posti limitati è gradita la prenotazione  inviando una e-mail a contacts@teatrodellarabbia.com entro il 30 marzo a mezzanotte (attendere conferma)

 

Farnè legge Dostoevskij e il nostro tempo- rinviato al 17 marzo


ATTENZIONE: LO SPETTACOLO E’ STATO RINVIATO AL 17 MARZO CAUSA NEVE

Una lettura spiazzante e attuale per una delle più significative pagine della letteratura mondiale di tutti i tempi: il Teatro della Rabbia presenta Gli ultimi giorni del grande inquisitore, un monologo filosofico interpretato da Fabio Farnè, con improvvisazioni per tromba dal vivo di Matteo De Angelis. In una cornice tardo pop ispirata agli anni ‘80, il testo, che trae spunto da La leggenda del Grande Inquisitore, è un capitolo del romanzo I fratelli Karamazov dello scrittore russo Dostoevskij. Attraverso la vicenda di Cristo ritornato sulla terra, arrestato e torturato dal Grande Inquisitore perché difensore di una trappola terribile, la libertà di scelta, si legge il nostro tempo massificato, dove il libero arbitrio, costretto per necessità entro i rigidi dettami della società dell’immagine, ha un prezzo troppo alto da scontare. Mentre nelle segrete l’inquisitore si reca a trovare l’illustre vittima, dopo avergli comunicato la sua condanna a morte, gli rimprovera di avere seminato confusione, di aver voluto portare la libertà ad un popolo che è incapace di usufruirne, poiché un popolo felice non può essere libero, ma sottoposto ad un potere autoritario che decida per lui. Il Grande Inquisitore spiega a Cristo come sia necessaria un’autorità forte, quella da lui rappresentata, che dia al popolo i suoi veri bisogni materiali e richieda loro obbedienza, in modo che essi siano davvero felici. La regia di Francesca Migliore mette in luce i collegamenti con la situazione politica odierna, il tema scottante del potere della televisione e della manipolazione del consenso, in una inquietante lettura che attualizza il messaggio di Dostoevskij utilizzandolo come lente di ingrandimento per sondare un mondo che colpevolmente accettiamo per non aver appreso ad essere liberi.

Lo spettacolo è stato rinviato causa neve al 17 marzo 2010 ore 21 presso Bellezza Orsini

Mura di Porta Galliera 2 (Via Zucchini , 11), ingresso 5 € + 1€  tessera associativa

Posti limitati, si consiglia  la prenotazione inviando una mail a contacts@teatrodellarabbia.com entro la sera prima (attendere conferma)