Archive for Luglio, 2014

Il 29 luglio il dramma di una poetessa italiana

Il Teatro della Rabbia presenta

Intorno ad Antonia- Vita di Antonia Pozzi (1912-1938)

con Valentina Palmieri e Nicola Fabbri

Regia di Francesca Migliore

29 luglio 2014 ore 21.30
Teatro dei 25

Via Cesare Abba, 6
Bologna (zona Foscherara)
Ingresso 6 euro
Lo spettacolo si svolgerà nel giardino. In caso di pioggia lo spettacolo si sposterà nel teatro

Valentina Palmieri

Il Teatro della Rabbia si cimenta in uno spettacolo incentrato sulla figura di
Antonia Pozzi, poetessa italiana nata e vissuta a Milano tra il 1912
e il 1938, anno in cui si tolse la vita. Coltissima, in relazione con i più importanti
poeti e scrittori del tempo, anticonformista per vocazione prima che per scelta,
Antonia paga in prima persona lo scotto di una vita segnata da un amore impossibile
e da una superiorità culturale e morale che le rendono impossibile inserirsi in quella
società alla quale per nascita era destinata.
A soli ventisei anni si toglie la vita. Nel suo biglietto di addio ai genitori scrive di
«disperazione mortale».
In questo percorso di lettura il Teatro della Rabbia si propone di inquadrare
Antonia nel suo universo storico e sociale: donna colta, intellettuale, sensibile,
vive e si confronta con un mondo in cui il ruolo femminile è quello domestico o
salottiero, un rigido confine oltre il quale la cultura è solo un ornamento
civettuolo per realizzare un matrimonio prestigioso. Antonia è una studiosa
profonda, integra, vira ben presto verso l’ateismo, opera scelte sentimentali
contro corrente e cerca di imporle all’ambiente che la respinge, la relega alla sua
subalternità, e nessuno, nemmeno l’uomo amato, riesce a seguirla in questo
percorso di affermazione di se stessa. La fine è tragica ma le parole sopravvivono,
anche se sono solo “un esercito di monchi e storpi”, come lei stessa scrisse dei
suoi versi, e ci restituiscono un ritratto fedele e disperato.

galleria fotografica