Archive for the 'Teatro' Category

Un ricordo di guerra al Teatro dei 25

immagine-locandina.jpglocandina di Claudio Pesci

Il Teatro della Rabbia presenta

DOVE FINISCE LA NOTTE - UN RICORDO DI GUERRA

da un racconto di Roberto Fiorini
con Nicola Fabbri e Micaela Piccinini

regia video Davide Savaidis
nel video: Andrea Bazzani, Micaela Piccinini, Guido Vittorio Bazzani, Antonio Koch, Enrico Bazzani, Giancarlo Bazzani
Voce Off: Nicola Fabbri
Arrangiamenti audio: Matteo de Angelis

Drammaturgia Antonio Koch
Regia teatrale Francesca Migliore

San Giovanni in Persiceto, paese alle porte di Bologna, inverno tra il 1944 e il 1945. Una famiglia di contadini, composta da madre, nonno e bambino di quattro anni; un padre inghiottito dal fronte russo che non ha lasciato tracce dietro di sé; una vita sospesa, fatta di piccole cose, in attesa di eventi che posso precipitarla da un momento all’altro nella paura e nel pericolo.
Improvvisamente, dal cielo, cade un paracadute e con lui Francis Cooper, un misterioso americano che parla una lingua sconosciuta. L’americano è gentile; la famiglia lo accoglie e lo nasconde ai Tedeschi, e in cambio il giovane uomo dà una mano nei campi e diventa un secondo padre per il bambino. Ma la grande Storia trascina con sé le piccole storie di questi personaggi, precipitandole verso un finale sorprendente. Questo spettacolo attraversa vari linguaggi, il teatro di narrazione, il video, la prosa, le canzoni dal vivo, proponendosi di ricostruire un ricordo di guerra realmente accaduto, raccolto dalle bocche dei protagonisti dallo scrittore Roberto Fiorini. Una vicenda drammatica ma brulicante di vita e di fede nella capacità di redenzione dell’uomo dagli orrori della guerra.

10 novembre 2017 ore 21.00, Teatro dei 25, Via Cesare Abba, 6 (Bologna)
INGRESSO 10 euro - POSTI LIMITATI, SI CONSIGLIA LA PRENOTAZIONE AL 3397746956 OPPURE INVIANDO UN’EMAIL A INFO@TEATRODELLARABBIA.COM ENTRO IL 9 novembre

Fausto Coppi all’Ippodromo l’8 ottobre

Bolognina Banlieue
abitando il teatro

presenta all’interno del logo.png

Domenica 8 ottobre 2017 dalle ore 18 nel Giardino V. Muccioli Ippodromo di Bologna

“Cuore di Vento - raccontare Fausto Coppi” a cura del Teatro della Rabbia

fausto-coppi.jpg

Da un’idea di Francesca Migliore. Testo originale di Antonio Koch.
Con: Nicola Fabbri. Regia: Francesca Migliore. Contributi Video: Davide Savaidis“Un uomo solo è al comando, la sua maglia è biancoceleste, il suo nome è Fausto Coppi”. Fausto Coppi (1919 – 1960): un campione, una vita in salita, tesa a sfidare sempre i propri limiti, in un turbine di gare e vittorie, di scandali privati e successi pubblici, fino ad una morte paradossale e beffarda. Lo spettacolo esce dalla penna pungente e lucida del giovane scrittore bolognese Antonio Koch, che ripercorre la vita del più grande ciclista italiano filtrandola attraverso personali ricordi autobiografici. Oltre ad omaggiare il grande campione, il testo diventa quindi un’occasione per riflettere sulle smanie della contemporaneità, il perfezionismo e l’ansia da prestazione, e per ritrarre un’ossessione del nostro tempo: la competizione.
Una proposta teatrale che affronta le tematiche dello sport, in particolare il ciclismo e promossa dall’Associazione Fausto e Serse Coppi a Castellania www.faustoesersecoppi.it

Cos’è Bolognina Banlieue?
E’ un progetto che riunisce tre realtà teatrali del territorio della Bolognina Dramophone, Teatro della Rabbia, Teatrocondiviso che intendono dar vita ad una zona dedicata al teatro, dove promuoverlo partendo da luoghi altresì inusuali quali realtà commerciali, circoli, associazioni, biblioteche, sale pubbliche, incroci di strade, cortili privati, teatri e svariate altre situazioni possibili per incontrare le persone nei luoghi di tutti i giorni, dove la vita scorre fatta di relazioni e vicinanza. La prima parte di questo progetto ha avuto luogo dal 24 al 27 agosto 2017 con quattro spettacoli al Centro Commerciale Minganti, nel cortile privato di via Francesco Barbieri 17/2 ed il Centro Sociale Fondo Comini di via Fioravanti con una grande successo di pubblico. Il progetto ha avuto il patrocinio culturale di Comune e Quartiere Navile.

per informazioni: numero dedicato: 3347310495

bologninabanlieue@gmail.com - www.teatrodellarabbia.com

Fine estate in Bolognina con Fausto Coppi

Il Teatro della Rabbia presenta

CUORE DI VENTO - RACCONTARE FAUSTO COPPI

SPETTACOLO DI TEATRO MUSICA E VIDEO

DA UN’IDEA DI FRANCESCA MIGLIORE

TESTO ANTONIO KOCH

CON NICOLA FABBRI

voce off Valentina Palmieri

MUSICHE ORIGINALI MATTEO DE ANGELIS

REGIA VIDEO DAVIDE SAVAIDIS

REGIA TEATRALE FRANCESCA MIGLIORE

25 agosto 2017
ore 21
Cortile di Via Barbieri 17/2
Ingresso a offerta libera
3397746956 sms e wattsapp

«Un uomo solo è al comando; la sua maglia è biancoceleste; il suo nome è Fausto Coppi »

Fausto Coppi: 1919-1960. Un campione, una vita in salita, tesa a sfidare sempre i propri limiti in un turbine di gare e vittore, di scandali privati e di successi pubblici, fino ad una morte paradossale e a suo modo beffarda.

Lo spettacolo, uscito dalla penna pungente e lucida di Antonio Koch, si propone di ritrarre un’ossessione del nostro tempo: la competizione. Attraverso la vita del più grande ciclista italiano, ripercorsa da brani di video diretti da Davide Savaidis, Koch si interroga nuovamente sulle smanie della contemporaneità: il perfezionismo e l’ansia da prestazione. Attraverso la sensibile interpretazione dell’attore Nicola Fabbri e la misurata regia di Francesca Migliore, emerge con sguardo lucido e impietoso un ritratto crudo e angosciato di un eroe del nostro tempo.

locandina-bolognina-banlieu.pdf

Dove finisce la notte - un ricordo di guerra a Crespellano il 5 giugno

Locandina del pittore Claudio Pesci

Il Teatro della Rabbia presenta

DOVE FINISCE LA NOTTE - UN RICORDO DI GUERRA

da un racconto di Roberto Fiorini
con Nicola Fabbri e Micaela Piccinini

regia video Davide Savaidis
nel video: Andrea Bazzani, Micaela Piccinini, Guido Vittorio Bazzani, Antonio Koch, Enrico Bazzani, Giancarlo Bazzani
Voce Off: Nicola Fabbri
Arrangiamenti audio: Matteo de Angelis

Drammaturgia Antonio Koch
Regia teatrale Francesca Migliore

San Giovanni in Persiceto, paese alle porte di Bologna, inverno tra il 1944 e il 1945. Una famiglia di contadini, composta da madre, nonno e bambino di quattro anni; un padre inghiottito dal fronte russo che non ha lasciato tracce dietro di sé; una vita sospesa, fatta di piccole cose, in attesa di eventi che posso precipitarla da un momento all’altro nella paura e nel pericolo.
Improvvisamente, dal cielo, cade un paracadute e con lui Francis Cooper, un misterioso americano che parla una lingua sconosciuta. L’americano è gentile; la famiglia lo accoglie e lo nasconde ai Tedeschi, e in cambio il giovane uomo dà una mano nei campi e diventa un secondo padre per il bambino. Ma la grande Storia trascina con sé le piccole storie di questi personaggi, precipitandole verso un finale sorprendente. Questo spettacolo attraversa vari linguaggi, il teatro di narrazione, il video, la prosa, le canzoni dal vivo, proponendosi di ricostruire un ricordo di guerra realmente accaduto, raccolto dalle bocche dei protagonisti dallo scrittore Roberto Fiorini. Una vicenda drammatica ma brulicante di vita e di fede nella capacità di redenzione dell’uomo dagli orrori della guerra.

5 giugno 2017 ore 21.15, Sala Polivalente Palazzo Garagnani, Via Marconi 47, Crespellano (Bologna)
INGRESSO A OFFERTA LIBERA - POSTI LIMITATI, SI CONSIGLIA LA PRENOTAZIONE AL 3397746956 OPPURE INVIANDO UN’EMAIL A INFO@TEATRODELLARABBIA.COM ENTRO IL 4 GIUGNO

Ecco un assaggio dello spettacolo  VIDEO 

Dove finisce la notte - un ricordo di guerra a San Giovanni in Persiceto il 20 aprile

Locandina del pittore Claudio Pesci

Il Teatro della Rabbia presenta

DOVE FINISCE LA NOTTE - UN RICORDO DI GUERRA

da un racconto di Roberto Fiorini
con Nicola Fabbri

regia video Davide Savaidis
nel video: Andrea Bazzani, Micaela Piccinini, Guido Vittorio Bazzani, Antonio Koch, Enrico Bazzani, Giancarlo Bazzani
Voce Off: Nicola Fabbri
Arrangiamenti audio: Matteo de Angelis

Drammaturgia Antonio Koch
Regia teatrale Francesca Migliore

San Giovanni in Persiceto, paese alle porte di Bologna, inverno tra il 1944 e il 1945. Una famiglia di contadini, composta da madre, nonno e bambino di quattro anni; un padre inghiottito dal fronte russo che non ha lasciato tracce dietro di sé; una vita sospesa, fatta di piccole cose, in attesa di eventi che posso precipitarla da un momento all’altro nella paura e nel pericolo.
Improvvisamente, dal cielo, cade un paracadute e con lui Francis Cooper, un misterioso americano che parla una lingua sconosciuta. L’americano è gentile; la famiglia lo accoglie e lo nasconde ai Tedeschi, e in cambio il giovane uomo dà una mano nei campi e diventa un secondo padre per il bambino. Ma la grande Storia trascina con sé le piccole storie di questi personaggi, precipitandole verso un finale sorprendente. Questo spettacolo di teatro di narrazione si propone di ricostruire un ricordo di guerra realmente accaduto, raccolto dalle bocche dei protagonisti dallo scrittore Roberto Fiorini, ripercorso tra racconto orale e video dall’attore Nicola Fabbri. Regia video di Davide Savaidis, interpretato da Andrea Bazzani, Micaela Piccinini, Guido Vittorio Bazzani, Enrico Bazzani, Giancarlo Bazzani. La drammaturgia è di Antonio Koch, la regia teatrale è di Francesca Migliore. Una vicenda drammatica ma brulicante di vita e di fede nella capacità di redenzione dell’uomo dagli orrori della guerra.

20 aprile 2017 ore 21, Centro Culturale Amarcord, Via Suor Orsola Donati 86, Anzola dell’Emilia (Bologna)
INGRESSO LIBERO AD INVITI - POSTI LIMITATI, SI CONSIGLIA LA PRENOTAZIONE AL 3397746956 OPPURE INVIANDO UN’EMAIL A INFO@TEATRODELLARABBIA.COM ENTRO IL 19 APRILE

Appuntamenti di gennaio

shakespeare.jpg

TEATRO DELLA RABBIA PRESENTA…

…un laboratorio…

BRUSH UP YOUR SHAKESPEARE laboratorio di recitazione su “Romeo e Giulietta” docente Alessandro Tampieri

Attraverso l’analisi del testo ed esempi di messa in scena, il laboratorio vuole approfondire la modernità del teatro shakespeariano con particolare riferimento al rapporto fra l’attore e la parola, lo spazio, il personaggio, gli altri interpreti.

Si richiede una preparazione teatrale di livello intermedio.  Il martedì dalle 20,30 alle 22,30  e alcuni week end. Periodo: da gennaio ad aprile 2017.

SEDE DEL CORSO: MICROTEATRO Via Nazario Sauro 28/i

lezione di prova GRATUITA martedì 24 gennaio 2017 ore 20,30
1a lezione martedì 31 gennaio ore 20,30
prova aperta finale

informazioni: info@teatrodellarabbia.com -www.teatrodellarabbia.com - www.alessandrotampieri.com
3397746956 (lun, merc, giov 9-12)

leggi di più

…e uno spettacolo

romy-schneider-london.jpg

26 gennaio 2017 ore 21

Microteatro Via Nazario Sauro 28/i

Rosa di ghiaccio - Ricordi di Romy Schneider
Con Fabiola Ricci e Nicola Fabbri
Contributi audio nei filmati, arrangiamento basi Riccardo Nanni
Regia video e musiche originali Roberto Passuti
Regia Teatrale Francesca Migliore
MICROTEATRO Via Nazario Sauro 28/i
ingresso 5 euro - posti limitatissimi, è consigliato prenotare inviando un’email a info@teatrodellarabbia.com oppure sms e wapp al 3397746956
Altre info su www.teatrodellarabbia.com

Cosa sappiamo di Romy Schneider? I giornali ci hanno svelato la sua vita in technicolor: un’ infanzia dorata, gli esordi scintillanti in Sissi, la tumultuosa storia d’amore con Alain Delon, la tragica morte del figlio… Tuttavia gli innumerevoli volti di Romy sembrano raccontare un’altra storia. Cominciata molto giovane la carriera cinematografica, il suo più grande successo fu senza ombra di dubbio la trilogia, popolarissima ancora oggi, di Sissi. Per milioni di spettatori nel mondo Romy e Sissi non sono altro che la stessa persona. Ma se i destini singolari di queste due donne presentano delle inquietanti somiglianze, Romy trascorrerà tutta la vita in fuga da questo ingombrante ruolo di giovinezza. La sua passione per Alain Delon precipita il suo volo incerto verso Parigi, da dove partirà un percorso artistico di rilievo, con registi del calibro di Visconti, Deray, Sautet, Welles, Preminger, mentre la sua vita privata inanellerà delusioni e fallimenti. Prendendo le mosse dalla biografia di Romy Schneider, questo spettacolo si propone di tratteggiarne un ritratto completo e ricco di sfumature attraverso brani di film recitati dal vivo, montaggi video, canzoni in francese e tedesco. Un vero omaggio ad un’attrice che l’anno scorso avrebbe compiuto settant’anni se un tragico destino non l’avesse trascinata lontano da se stessa e dal suo pubblico.

Lucio Battisti in scena al Microteatro il 14 dicembre

ANTONIO KOCH in 

INNOCENTI EVASIONI


Pensieri su Lucio Battisti 


 

 

14 dicembre 2016

Microteatro
 Via Nazario Sauro 28/l, Bologna
(nella galleria)

Ore 21 Time: 9 pm 


Ingresso: € 5,00 / Admission: € 5,00

Prenotazione consigliata, posti molto limitati

e-mail a info@teatrodellarabbia.com
sms/wapp al +39 339 7746956 

Antonio Koch autore del testo e attore 

Matteo De Angelis autore delle musiche originali, voce, chitarra e tromba

Francesca Migliore regia 

Lucio Battisti rivive nel monologo di Koch, accompagnato dalla voce, dalla chitarra e dalla tromba di Matteo De Angelis.

Lo spettacolo, inserito nella mini serie teatrale Pensieri di Koch, spunti di riflessione sul mondo dei famosi e non, traccia un divertente e nostalgico monologo per ricordare Lucio Battisti a sedici anni dalla sua scomparsa. Antonio Koch, autore e attore italo-tedesco, ricostruisce attraverso canzoni, parole e riflessioni di fan, alcuni aspetti del cantautore e ne ricostruisce un’immagine più schietta e lontana da tutto ciò che già si è detto di lui.
Alla voce di Koch si intrecciano le musiche originali scritte e interpretate da Matteo De Angelis, musicista bolognese di formazione classica, che durante lo spettacolo interpreterà alcuni brani di Lucio Battisti e presenterà il suo ultimo CD Rimanenze di magazzino, contenente le musiche scritte appositamente per lo spettacolo di Koch.


http://matteodeangelis.blogspot.it/

www.teatrodellarabbia.com


Fausto Coppi al Microteatro il 17 novembre

Il Teatro della Rabbia presenta

CUORE DI VENTO - RACCONTARE FAUSTO COPPI

SPETTACOLO DI TEATRO MUSICA E VIDEO

DA UN’IDEA DI FRANCESCA MIGLIORE

TESTO ANTONIO KOCH

CON NICOLA FABBRI

voce off Valentina Palmieri

MUSICHE ORIGINALI MATTEO DE ANGELIS

REGIA VIDEO DAVIDE SAVAIDIS

REGIA TEATRALE FRANCESCA MIGLIORE

17 novembre 2016
ore 21

Microteatro - Via Nazario Sauro, 28/l - Bologna
Nella galleria
Ingresso 5 euro - posti limitati, si raccomanda la prenotazione
Info e prenotazioni info@teatrodellarabbia.com

3397746956 sms e wattsapp

 

fausto-coppi.jpg

«Un uomo solo è al comando; la sua maglia è biancoceleste; il suo nome è Fausto Coppi »

Fausto Coppi: 1919-1960. Un campione, una vita in salita, tesa a sfidare sempre i propri limiti in un turbine di gare e vittore, di scandali privati e di successi pubblici, fino ad una morte paradossale e a suo modo beffarda.

Lo spettacolo, uscito dalla penna pungente e lucida di Antonio Koch, si propone di ritrarre un’ossessione del nostro tempo: la competizione. Attraverso la vita del più grande ciclista italiano, ripercorsa da brani di video diretti da Davide Savaidis, Koch si interroga nuovamente sulle smanie della contemporaneità: il perfezionismo e l’ansia da prestazione. Attraverso la sensibile interpretazione dell’attore Nicola Fabbri e la misurata regia di Francesca Migliore, emerge con sguardo lucido e impietoso un ritratto crudo e angosciato di un eroe del nostro tempo.

Dal 9 novembre, al via i corsi della cantante e performer Fabiola Ricci

Da sempre sul palcoscenico, Fabiola Ricci è cantante, attrice, drama teacher, Voice Trainer/Vocal Coach, musical performer, regista, didatta. E’ stata per tre volte relatrice nel Convegno Internazionale La Voce Artistica invitata dal Prof. Franco Fussi, Direttore Artistico del Convegno. È protagonista di Musical tra i quali Jesus Christ Superstar, Cats, No No Nanette, Rent e di opere teatrali tra le quali Vecchi Tempi di Harold Pinter e Spettri di Henrik Ibsen. È soprano in numerose formazioni a cappella di repertorio classico e moderno, e lead singer di varie band funky, pop, spiritual e gospel. È Direttrice Artistica e Didattica dell’Accademia del Musical di Castrocaro.
Parallelamente all’attività di performer sul palcoscenico, da 25 anni insegna, in tutta Italia e all’estero, le discipline riguardanti il Musical Theatre, attraverso il metodo di propria creazione VOICE On STAGE, che parte dalla tecnica corporea e vocale, per arrivare all’interpretazione scenica e attoriale, cantata e recitata, allo scopo di formare il cosiddetto triple-threat performer, ovvero l’artista di Musical Theatre, in grado di interpretare sul palcoscenico un personaggio che recita, canta e danza allo stesso tempo. Tale metodologia è adatta a qualsiasi artista che utilizzi la voce e il corpo, non solo performer di Musical Theatre (l’artista completo nelle tre discipline canto, recitazione e danza), ma anche cantanti e attori. Il suo approccio didattico può definirsi di tipo olistico, perché considera l’individuo nella sua interezza, e la mentalità è quella della ricercatrice, perché oltre ad interessarsi di psicologia, psichiatria, neurologia (si diploma all’Università di Ferrara nel Corso di Perfezionamento “Musica e Musicoterapia in Neurologia”), logopedia, posturologia, culture, letterature e lingue straniere (in cui è laureata all’Università di Bologna col massimo dei voti) e in generale di ogni attività umana, sa che è necessario non smettere mai di studiare, per rimanere sempre aggiornati sulle novità nei vari ambiti e perché crede che la conoscenza debba essere uno degli obiettivi fondamentali di ogni essere umano.

Ecco i corsi attivati presso il Microteatro, in via Nazario Sauro 28/l (Bologna)

  • Uso della voce e tecnica vocale per tutti Il mercoledì dalle 18 alle 20 a partire dal 9 novembre (10 incontri di due ore)

Alla scoperta della voce, lo strumento più antico e misterioso, essenziale nella vita di ognuno e parte integrante della propria personalità. Il corso è aperto a tutti e rivolto a chiunque desideri migliorare la propria voce nella vita quotidiana e in quella professionale (insegnanti, relatori…), per migliorare la comunicazione con il proprio sé e con gli altri.

  • Corso di Public Speaking  Il mercoledì dalle 20,30 alle 22,30 a partire dal 9 novembre (10 incontri di due ore)

  E’ un Corso pratico, rivolto a chiunque voglia seriamente migliorare la propria credibilità, il proprio carisma, la presenza scenica e la capacità comunicativa nel lavoro, nella società e nella propria famiglia, indipendentemente dalla propria professione, dall’età e dalle esperienze di vita.

E’ particolarmente indicato per le persone che hanno la necessità di parlare in pubblico (relatori, e docenti).

Verranno utilizzate tecniche teatrali, in particolare il Metodo Voice On Stage, di creazione della Docente, per migliorare il dominio del proprio corpo e della propria voce ed ottenere una soddisfacente performance scenica.

  • Corso di canto individuale  Appuntamenti individuali da concordare con la docente nelle giornate di martedì, mercoledì e giovedì

Si parte dallo studio e conoscenza del proprio Strumento Corpo e del proprio Strumento Voce, che dovranno essere sviluppati in modo da formare una solida Unità, avendo come obiettivo primario la Comunicazione credibile ed efficace sul Palcoscenico, passando attraverso l’utilizzo fisiologicamente corretto di tali Strumenti.
L’allievo viene considerato nella sua specifica realtà individuale, quale universo unico ed irripetibile; viene guidato verso la scoperta e il completo dominio della propria voce, passando attraverso il fondamentale dominio del proprio corpo, macrostrumento in cui è inserito il microstrumento Voce, di cui dovrà scoprire le caratteristiche, potenzialità e capacità, trovando il proprio suono, senza essere l’imitazione di nessuno, ed imparando a comunicare sul palcoscenico (e nella vita quotidiana) gestendo al meglio lo strumento corpo e lo strumento voce.

 

Info e iscrizioni 3397746956 lun, merc, giov 9-12 oppure sms o wapp

oppure scrivere a info@teatrodellarabbia.com

 

Curiosi di scena, curiosi di teatro, curiosi di tutto

Micaela Piccinini in scena

 

Al via il corso di teatro per tutti di Micaela Piccinini, presso il Microteatro, in Via Nazario Sauro 28/l, nella galleria, a Bologna.
Micaela Piccinini, attrice e cantante, vive e lavora a Bologna. Il suo percorso davvero eterogeneo le ha dato la possibilità di incontrare e confrontarsi con tanti generi e tecniche teatrali e vocali. Ha lavorato nel musical e nel teatro di prosa, nel teatro più fisico e nel teatro di parola, nel teatro ragazzi e nel teatro per adulti. Ha esplorato esperienze musicali come cantante solista e in coro. Continua il suo percorso professionale sia come attrice, sia come pedagoga, nel quale sta sperimentando il suo personale metodo di insegnamento.
Il teatro è un luogo, uno spazio dove persone diverse si incontrano per assistere a qualcosa. Un evento, un rito, unico e irripetibile, fatto dall’incontro e dallo scambio vero tra chi fa e chi assiste, tra l’attore e il pubblico. Il laboratorio è un percorso di ricerca della verità dell’attore nella finzione scenica attraverso la conoscenza dei suoi strumenti, la capacità espressiva del corpo e della voce.
Si lavorerà sulla sensibilizzazione del proprio corpo attraverso lavori di scioglimento e training fisico, lavoro sul ritmo, sulle improvvisazioni, sull’analisi del testo e lo studio delle relazioni sulla scena. E ancora sulla conoscenza dell’anatomia dello strumento fonatorio, sulle tecniche di respirazione, sui risuonatori, su elementi di dizione, sull’intonazione, sull’estensione vocale, sull’appoggio e su un approccio alle tecniche di canto. Il laboratorio è aperto a tutti.
Si concluderà con una presentazione al pubblico del percorso fatto insieme.
Il 7 novembre alle 20,30 lezione gratuita di prova!!
Il corso proseguirà tutti i lunedì dalle 20,30 alle 22,30 per dieci incontri. Il percorso si concluderà con un saggio finale aperto al pubblico.

Info e iscrizioni su : info@teatrodellarabbia.com e 339/7746956 lun, merc, giov 9-12 (oppure sms e wapp)